Salve, come presentarmi..... sono un Avvocato e, per diletto e puro piacere, ho aperto questo sito con lo scopo di aiutare, stimolare e cercare di risolvere qualche problemino che molte persone trovano impossibile.

Mentre studiavo all'Università ho lavorato presso un giornale e già il mondo del lavoro mi sembrava un delirio. All'interno di una testata giornalistica c'è molto caos e frenesia, sia per concludere un pezzo che per mandare in stampa il giornale in tempo.

Dopo però aver visto il mondo del diritto (Tribunali, carceri, studi legali) mi sono accorta che il giornale è una passeggiata. In questo mondo così apparentemente affascinante è tutto complicato; sembra che se non ci sono problemi devono essere creati, per un deposito di un atto, per effettuare una notifica, insomma dalla mattina alle 7 (forse pure prima per chi fa una notifica al Tribunale civile) si è già stressati e stanchi.

Dopotutto però questo è il mondo che mi sono scelta, i primi quattro anni di professione ho fatto esclusivamente penale. Il penale mi ha sempre affascinato, entrare in un carcere, essere presenti ad una perquisizione, accompagnare al commissariato una persona per presentare denunzia o correre alla stazione dei carabinieri perché hanno arrestato un cliente; tutto questo mi ha sempre stimolato e mentre molti credono che per una donna questo aspetto potrebbe essere duro, per me è stato un piacere svolgerlo.

Dopo questi anni intensi ho capito però che la professione era anche altro, il mondo del civile, anche se molto frenetico, è interessante e particolare. Ho capito che se volevo essere completa doveva saper risolvere anche questioni che si presentano giornalmente, specialmente quelli che ti presentano le persone che conosci. Così ho iniziato ad affacciarmi al civile, con questioni di lavoro, con le esecuzioni, con le successioni e con delle semplici lettere per un condominio.

Inviare un sollecito di pagamento, per avviare una procedura stragiudiziale per un recupero crediti, per poi ritrovarti a scrivere un ricorso per decreto ingiuntivo ed avviare la procedura esecutiva in via giudiziale. Ricordarsi di avviare la procedura di mediazione, successivamente una convalida di sfratto o farlo anche prima; cancellare una domanda giudiziale presso la Conservatoria di Roma e scoprire che facevo prima a prendere una laurea in ingegneria, invece che capire tutta la burocrazia degli uffici pubblici. 

Fare un ricorso avanti la Commissione Provinciale Tributaria per una cartella di Equitalia o del Comune di Roma e ritrovarti a fare 3 ore di fila per iscrivere un solo ricorso.

Insomma...non si smette mai di imparare.

 

 

Profilo linkedin completo di Rita

   
© ALLROUNDER