L'introduzione del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito con modificazioni in legge 24 marzo 2012, n. 27, ha sconvolto il piano tariffario degli avvocati, introducendo i cd “parametri”; sembra, infatti, che nemmeno i magistrati sappiano applicarli nella maniera più appropriata.

Il motivo dell'introduzione dei parametri per la liquidazione delle spese legali coinvolge la libera concorrenza e la liberalizzazione delle professioni in Europa, perché, sembra, che il vecchio piano tariffario avrebbe limitato il libero accesso nella professione a livello europeo.

 

   
© ALLROUNDER